23 dicembre 2008

La situazione a MALMÖ

Stimolata da un commento sono andata a leggere il quotidiano della città in cui sono avvenuti gli scontri. Sapendo a priori che ciò che fanno vedere i telegiornali e che si legge sui giornali italiani è sempre "gonfiato" dalla politica. Si sa la Svezia e i suoi abitanti di solito prendono le cose con calma, cercano di prevenire e se si presenta qualche problema, se proprio non se ne può fare a meno, intervengono senza mezzi termini. E chissà perchè è uno dei paesi con minor numero di crimini...
Ma torniamo ai fatti: il proprietario di un immobile ha dato lo sfratto dopo 15 anni agli inquilini. L'immobile in questione aveva come inquilini un gruppo di fedeli islamici e vi avevano creato la loro moschea. Da tempo erano stati invitati a liberarlo, e lo sfratto dopo i tempi canonici diventa esecutivo. Tra l'altro già gli Imam del gruppo avevano chiesto ai loro fedeli di lasciar perdere e di non opporre resistenza. E infatti hanno lasciato l'immobile. Se fossero stati cattolici, buddisti, indù o animisti nessuno avrebbe dato seguito alla notizia... Invece il fatto è stato "gonfiato" e gli animi si sono scaldati a causa dei soliti facinorosi che non aspettano altro, infatti decine di studenti la notte dopo lo sfratto hanno occupato lo stabile. La polizia è intervenuta per farli sgomberare e per 3 giorni c'è stata la reazione violenta dei ragazzi che hanno incendiato cassonetti, distrutto macchine e vetrine, e lanciato diverse bottiglie incendiarie tra cui una in una scuola.  
La Svezia è un paese laico, che ha dato asilo e lavoro a migliaia di immigrati, il razzismo non c'entra. Sembra che lo sgombero sia stata l'occasione giusta per mettere scompiglio, per far parlare, forse per rivendicare qualche diritto...ma quale? Diritto di preghiera? Di manifestare? Di libertà forse, ma di cosa?  La libertà ha solo una condizione, il rispetto di quella altrui.

22 dicembre 2008

Immagini della Sardegna

Ecco alcune fotografie della Sardegna che ho scattato d'estate. Non hanno nulla di natalizio ma volevo ricordare a me stessa che non è bella solo la Svezia!!!
Asinelli nell'altipiano del Golgo
Anemone selvatico
Spiaggia Liscia Ruja
Stintino
Rocce rosse di Arbatax

21 dicembre 2008

Natale a Goteborg

Finalmente qualche foto del bellissimo parco di Liseberg che fa rivivere il natale delle fiabe, con le sue casette in legno dai colori pastello e le migliaia di luci e decorazioni. Un posto da favola in cui capita di assistere a spettacoli di danza sul ghiacchio sulle note di famose musiche di Natale che mi emozionano fino alle lacrime...

13 dicembre 2008

Zuppa di Lenticchie Gialle

Ecco una ricetta "riscaldante" adatta alle fredde serate invernali.
Ingredienti:
  • lenticchie gialle decorticate
  • acqua
  • curry
  • aglio e cipolla
  • olio e sale
    Procedimento: 
Dopo aver fatto soffriggere l'aglio e la cipolla nell'olio aggiungere l'acqua e le lenticchie. La proporzione è 1 dose di lenticchie e 2 di acqua. Salare a piacere. Quando inizia a bollire
 aggiungere il curry, 1 o 2 cucchiai. Se volete che "scaldi" di più potete mettere nel soffritto anche del peperoncino!
La zuppa avra la consistenza quasi di una crema. Si può anche passare col mixer.
Ecco il risultato finale...
 

11 dicembre 2008

Quattro ore a Londra

Nel viaggio Alghero - Goteborg  per risparmiare sono passata da Londra, avendo 4 ore buche tra un volo e l'altro ho contattato la mia amica Ilves. Ci siamo incontrate alla stazione di Liverpool Street (il costo del treno ha superato quello dell'aereo Alghero-Londra!). Confesso che è la prima volta che visito la città, di solito mi limito agli aeroporti...  
Passeggiata stupenda grazie alla mia guida turistica, il periodo è quello buono, con addobbi natalizi e vetrine accattivanti. La città merita una visita approfondita, chissà, magari nell'arco dei prossimi 12 mesi si può organizzare un week end.

11 novembre 2008

Poesia

Vento

Urlato

Salato

Vento di mare

Che alcuni fai gioire

Ed altri fai tremare

Libera il respiro e rendi fiero chi di te si nutre

Anche se, quando giunta è l’ora

E le spalle ti sono voltate

Tu continui la tua corsa verso nuove richieste

Poesia inviatami da Tony, che scopro artista sotto vari aspetti, grazie per aver voluto condividere con me questi stralci di emozioni molto personali.

7 novembre 2008

Insalata agrodolce di Aringhe

Ricetta scandinava 
Si tratta di una ricetta al volo da servire come antipasto.
Gli ingredienti che sono anche sotto nella foto sono:
  • Aringhe al naturale
  • Patate bollite
  • Mele
  • Cipolle Rosse
  • Olio, sale, pepe nero, aceto di mele.
Tagliare le mele e le patate a dadini, la cipolla a rondelle sottili e il pesce a cubetti. Condire con olio d'oliva, aceto di mele, sale e pepe.
Si consiglia di lasciare riposare in frigorifero almeno 2 ore prima di servire.
Ecco il risultato:
Buon appetito!!! 

6 novembre 2008

Fotografie dalla Svezia

Ecco il risultato di qualche bella passeggiata, certo nelle foto non si può rendere l'aria fresca, la sensazione di libertà che danno gli spazio aperti e il fatto che il cielo qua sembri più alto....

28 ottobre 2008

Le Nebbie di Avalon

Questo è uno dei libri che mi sono arrivati nel momento giusto, qualche anno fa. Esattamente nell'edizione economica della TEA, qua affianco

Ai miei tempi sono stata chiamata in molti modi: sorella, amante, sacerdotessa, maga, regina. Ora, in verità, sono una maga e forse verrà un giorno in cui queste cose dovranno essere conosciute. E ora che il mondo è cambiato e Artù, mio fratello e amante, che fu re e sarà re, giace morto nell’isola sacra di Avalon, la storia deve essere narrata com’era prima che i preti del Cristo Bianco venissero a costellarla di santi e di leggende…”

 Il cardine del romanzo è il conflitto tra la religione cristiana, ai suoi albori, e l'antica religione britannica, quella celtica, che ha il suo "cuore" e il suo simbolo nell'Isola Sacra di Avalon, dove i Druidi venerano la Dea Madre.

Morgana, sorella di Artù per parte di madre, è stata allevata ad Avalon, è una sacerdotessa della Dea e viene prescelta dalla Dama del Lago, la Grande Sacerdotessa Viviana (zia di Artù e della stessa Morgana) per partecipare al rito antichissimo delle Nozze Sacre, in cui il nuovo re si unisce alla terra che giura di proteggere...

Si tratta di Beltane, un rito sacro che nel libro viene descritto come unione della Dea Madre  con il Dio della Terra. Da sempre tra i celti si celebra il fuoco Sacro. Dopo le danze attorno al fuoco i primi di Maggio ha luogo tra i boschi la cerimonia della Vita. I prescelti si uniscono in un amplesso che genera la vita ed è propiziatorio per i raccolti estivi.

La storia è affascinante, come fare a non sentirsi Morgana, una "strega", una "sacerdotessa" che col suo destino ha segnato la storia dell'Inghilterra e non solo...  E' scritto da una donna ma non è un romanzo per sole donne, anche se gran parte delle vicende ruotano attorno ad esse.

 Quasi quasi lo rileggo!

22 ottobre 2008

La mia preferita

Ecco da dove prendo spunto.... la mitica Mary Poppins! Avendo lavorato per anni con i bambini ho considerato lei la migliore educatrice/baby sitter che sia mai stata raccontata o rappresentata. Quello che ancora mi resta in comune con lei (avendo lasciato il mio lavoro coi bimbi) è la borsa che sembra mezza vuota ma che in realtà contiene molte più cose che lo zaino dei marines!!! ...credo che la maggior parte delle donne possa elencare almeno 15 oggetti all'interno della propria borsetta, di cui almeno 12 sono superflui, ma come diciamo a noi stesse: non si sa mai....
video

21 ottobre 2008

Dalla Svezia

Finalmente sono qua al freschetto che combatto con la procedura per pubblicare questo blog.
Sono a Goteborg da meno di due settimane e il paesaggio mi affascina. In sardegna l'autunno non ha questi colori caldi, qua piove un giorno si e l'altro pure.  Questa è stata la mia prima passeggiata nei boschi svedesi, spero il tempo regga per poterne fare altre. 
Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts with Thumbnails