25 luglio 2009

Stupidario del Campeggio

Per farsi due risate: le migliori (o peggiori) frasi dette dai clienti di un campeggio del nord Sardegna....
  • Ci si può insaponare con il gettone?
  • Qual'è l'acqua commestibile?
  • Pronto...c'è Paolo? Perchè dovrei dare una medicina alla scrofa!
  • Per arrivare da voi potrei passare da Sanremo-Ventimiglia?
  • Come sono fatte le tende da voi?
  • Sto venendo su... ce l'avete una tenda arredata?
  • Da voi c'è il FONO nelle docce?
  • Scusi per la piscina ci vuole la CALOTTA?
  • Mi scusi come si fa ad arrivare a Zanna Bianca (spiaggia Rena Bianca)
  • Dove possiamo vedere un pò di vita VIPPALE?
  • Per l'Azienda di Soggiorno e Agriturismo?
  • Devo sbarcare a Olimpia (Olbia)?
  • Avete un budda (bungalow) libero ad agosto?
  • So che avete un bowling (bungalow) libero...
  • ...un bunker (bungalow) libero?
  • Ma la casa è un bumerang (bungalow)?
  • Ho dormito molto bene, c'è molto silenzio (Sig. Fico, cliente sordo-muto)
  • Nel vostro campeggio accettate tende?
  • Avete due biloquattro?
  • L'acqua da bere è potabile?
  • Un bungalot (bungalow) libero...
  • Tipa senza il pass:"Mi scusi ma io non ho neanche reggiseno e mutande, dove me lo metto il pass?"

22 luglio 2009

Cartoline da Oslo

Fine settimana di Luglio piovoso ad Oslo.Citta abbastanza pulita (rispetto alla svedese Goteborg).
Molto cara e con una sacco di lavori in corso... siamo andati in auto.
Albergo vecchiotto ma pulito e con una mega-colazione in stile scandinavo.
Ecco il riassunto fotografico di quello che ho potuto vedere nel giro di 24 ore...

20 luglio 2009

Porta Fotocamera in mezz'ora

...o porta telefonino, iPod, o quello che vi serve portarvi dietro!Ho improvvisato con quello che avevo a casa, mi serviva una tasca per mettere la fotocamera e il cellulare e non avevo una borsa abbastanza capiente. Ecco il procedimento e le immagini:
  1. Prendere un guanto lungo che non avete intenzione di utilizzare.
  2. Tagliarlo all'altezza del polso.
  3. Cucire il lato tagliato.

  4. Inserire un elastico nel bordo superiore aiutandosi allargando le trame con una spilla da balia.
  5. Prendere il cordoncino di una busta di carta.
  6. Cucire sul rovescio i due capi del cordoncino.
  7. Rivoltare il lavoro e voilà il vostro sacchetto è terminato!

14 luglio 2009

Pandemia... ma siamo sicuri?!

Prima notizia del giorno: l'OMS ha stabilito che le case farmaceutiche producano un vaccino per contrastare la nuova influenza (quella dei suini messicani) che colpirà da settembre in poi l'intera umanità....
Potrebbero fare concorrenza alla Bibbia e alle catastrofi narrate! Ma che fine ha fatto l'aviaria???
Riporto dal Corriere della Sera: «Abbiamo diverse strategie e stiamo discutendo con Governi e produttori, anche per cercare di assicurare un'equità nella disponibilità del vaccino pandemico».
E' chiaro che ci sono interessi economici in primis delle case farmaceutiche... Chissà perché spiegano che si inizierà la vaccinazione a settembre (tempi di produzione?) e fino ad allora si può stare tranquilli che il virus non colpirà.
La Repubblica: "La pandemia di nuova influenza "non si può fermare e tutti i Paesi avranno bisogno del vaccino. Buone notizie per gli anziani, sopravvissuti alla Spagnola del 1918: sembrano possedere uno scudo protettivo contro la nuova influenza."
Caspita che buona notizia! Così se sono stati fortunati ad arrivare a 91 anni se la scampano!!!!
I giornalisti sono assurdi, bisognerebbe che prima di scrivere certe fesserie le rileggessero bene e ci riflettessero un po'. Ma sappiamo quanti morti ha provocato questo famigerato virus? Pare 150 in tutto il mondo. Eh si, un grande numero, se consideriamo il numero dei morti all'anno per cancro solo in Italia: circa 145.000! E vogliamo parlare dei morti di dissenteria in Africa e Asia?
Con queste manovre "Economico-Sanitarie" l'OMS ha perso del tutto la sua credibilità.
Buona pandemia a tutti!

6 luglio 2009

Tavolino a Mosaico

Finalmento ho compiuto l'opera!!! Per vari motivi la lavorazione di questo vecchio tavolino da bar era stata rimandata, interrotta e ripresa più volte. Ecco alla fine il risultato, sono molto orgogliosa...è stato fatto con tanta pazienza e amore, e i colori mi piacciono un sacco!!! L'ultimo tocco sarà una mano di smalto bianco nelle gambe... rimandato anche quello!

4 luglio 2009

Pannolini Lavabili

Sono sempre più convinta che il pannolino lavabile sia la scelta migliore per questo mio primo bebè...e per gli altri che verranno, ovvio! Ecco in sintesi le motivazioni che entro breve mi faranno compilare l'ordine on-line, visto che qua in Sardegna non ci sono negozi che vendano il modello che cerco io.

Il tessuto dei pannolini lavabili provoca meno irritazioni: Sorpreso? E 'vero. E'stato dimostrato che per ridurre le irritazioni da pannolino è consigliabile utilizzare quelli lavabili. Studi hanno dimostrano che le irritazioni cutanee aumentano dal 7% al 61% con l'utilizzo dei pannolini usa e getta. Ai giorni nostri,i pannolini usa e getta sono sempre più assorbenti (grazie alle sostanze chimiche come poliacrilato di sodio),e i genitori cambiano il pannolino meno frequentemente. L'irritazione da pannolino è causata da un prolungato contatto della pelle con l'umidità che insieme a batteri e ammoniaca, la aumentano. I gel contenuti oggi nei pannolini monouso, facilitano il compito dei genitori diminuendo la necessità di cambi,ma questo danneggia il naturale stato della pelle del bambino. Il modo migliore per prevenire le irritazioni è quello di cambiare i pannolini,sia di stoffa che usa e getta, frequentemente. Nonostante la qualità altamente assorbente dei pannolini usa e getta, i batteri delle urine sono ancora presenti nel pannolino e sono quelli che danneggiano la pelle del bambino.

Farfalla I prodotti chimici nei pannolini. Avete mai pensato cosa rende "superassorbenti" i pannolini usa e getta? Se avete mai usato i pannolini usa e getta, è probabile che, al cambio, abbiate notato le sfere di gel chiaro sulla pelle del bambino. Questi pannolini contengono poliacrilato di sodio, che assorbe fino a 100 volte il peso di acqua. Il Poliacrilato di sodio è la stessa sostanza che è stata rimossa da tamponi nel 1985 a causa del suo legame con la sindrome da shock tossico. Non sono stati condotti degli studi per gli effetti di questa sostanza chimica a contatto, 24 ore al giorno per più di due anni, con le parti intime del bambino. Quali dovrebbero essere le preoccupazioni per tutti i genitori per le sostanze chimiche tossiche presenti nei pannolini usa e getta? La diossina, che in varie forme ha dimostrato di provocare il cancro, difetti di nascita, danni al fegato e malattie della pelle, danni genetici, è un sottoprodotto del processo di sbiancamento della carta utilizzata nella produzione di pannolini usa e getta, e tracce possono esistere negli stessi pannolini. Inoltre i Pannolini usa e getta contengono tributil-stagno (TBT), - una sostanza inquinante e tossica che notoriamente causa problemi ormonali negli esseri umani e animali.

FarfallaSalute dell'ambiente I Pannolini usa e getta rappresentano la terza fonte di rifiuti solidi in discarica, dopo i giornali e i contenitori di alimenti e bevande; un fatto davvero significativo, considerando che sono un unico prodotto, utilizzato da una parte limitata della popolazione. Di media, un bambino creerà due tonnellate di rifiuti pericolosi, che resteranno in discarica per centinaia di anni. È stato stimato che ci vorranno almeno 500 anni per la decomposizione e i componenti di plastica non si decomporranno mai. FarfallaSpannolinamento precoce E ' risaputo che i bambini che hanno usato i pannolini lavabili, li abbandonano prima e con meno sforzo da parte dei genitori. Questo perchè quando il pannolino è bagnato, il bimbo può sentirne la sensazione. Con i pannolini usa e getta il bambino, non riesce a sentire la sensazione di bagnato fino a quando è più grande. FarfallaPannolini di stoffa costano molto meno. A chi non piace l'idea di risparmiare? Un bambino utilizza quasi 6000 pannolini. Il prezzo di ogni pannolino mediamente è di 25 centesimi, che porta a una spesa di circa 1400 euro in due anni. Il pannolino di stoffa offre la possibilità di un risparmio reale di circa un terzo della spesa; risparmio che aumenta se i pannolini (conservati correttamente) vengono poi utilizzati per i fratelli successivi . FarfallaI pannolini lavabili moderni sono facili da usare! Spesso pensiamo al pannolino lavabile delle nostre nonne, con spille e altro. Adesso,i nuovi pannolini lavabili hanno la forma degli usa e getta e sono davvero di facile utilizzo. FarfallaPannolini di stoffa sono molto confortevoli per i nostri bimbi La stoffa è traspirante e in estate tiene meno caldo.Inoltre credo che sia più piacevole indossare un morbido pannolino lavabile piuttosto che uno di carta. Altrimenti indosseremmo tutti biancheria intima di carta!. FarfallaPannolini di stoffa sono facili da lavare Molte mamme rabbrividiscono all'idea di lavare i pannolini sporchi. Con i pannolini moderni, il lavaggio è davvero un gioco da ragazzi.Se proprio non vuoi entrare a contatto con la cacca del bambino, esistono dei comodi veli biodegradabili che puoi gettare ogni volta. Il lavaggio dei pannolini può avvenire ogni due o tre giorni, utilizzando la lavatrice e come sapone il bicarbonato.

Allora Distinguiamoci!

Credo sinceramente, che una mamma moderna, anche se presa da mille impegni, possa prendersi cura del suo bambino nel modo migliore. Noi donne che abbiamo lottato e vinto tante battaglie difficili, dobbiamo scendere in campo per combattere anche questa: per dare ai nostri figli il primo esempio di civiltà, perchè crediamo davvero in un mondo migliore!

Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts with Thumbnails